UN PESSIMO PRIMO TEMPO CONDANNA LA REALE MUTUA BASKET TORINO, LA RIMONTA NON BASTA

29 dic 2019

Cappelletti, Marks, Toscano, pinkins e Diop partono per coach Cavina. Coach Sodini risponde con Laganà, Kinsey, Bellan, Lucarelli e Johnson.

Pinkins inaugura il match dalla media, Kinsey risponde per la squadra siciliana per il 4-2 del 2°. Cappelletti e Lucarelli siglano la parità a quota 8 del 4°. Marks da tre sigla il +1 gialloblu, la seconda vale il 14-10 e obbliga coach Sodini al timeout. Querci e Laganà rientrano caldissimi e impattano il risultato, Johnson firma il sorpasso sul 17-18 del 7°. La Reale Mutua pareggia a 19 con Pinkins, Galipò e Donda puniscono una Torino nervosa per il 19-23 del 10°. Galipò mette anche il primo canestro della seconda frazione, Diop sblocca la formazione torinese per il 21-25 del 12°. Bellan e Kinsey spingono un altro allungo siciliano per il +8 ospite, Diop prova a spingere il ritorno gialloblu, ma Kinsey e Bellan ricacciano indietro la Reale sul 27-39 del 16°. Pinkins e Marks provano ad alzare i ritmi, ma Capo replica per il 31-46 del 18°. Torino accorcia, ma al 20° è sotto 34-47.

Diop e Pinkins provano a suonare la carica in apertura di secondo tempo, Cappelletti infila il 40-49 del 22°. Capitan Alibegovic prova a trovare ritmo, ma Laganà continua a imperversare nell'area gialloblu, al 25° è 49-56. La schiacciata di Diop fa esplodere i 2000 del Pala Gianni Asti e obbliga l'Orlandina al time-out. Mobio raffredda gli entusiasmi gialloblu, Cappelletti e Diop fissano il 55-58 del 27°, Kinsey è glaciale con la tripla del nuovo + 6 ospite. Cappelletti e Diop non si scompongono e fissano il 62-63 del 30°. Il lungo gialloblu non ha finito e schiaccia il sorpasso, Johnson replica immediatamente. Diop rimette avanti la Reale Mutua sul 66-65 del 32°, Cappelletti da il + 5 del 33°. Mobio accorcia le distanze, Kinsey inventa il gioco da 4 punti del pareggio a quota 74 del 35°. Querci sigla una bomba pesantissima, Cappelletti mette il meno ma rimane a terra per un problema alla caviglia ed è costretto a lasciare il campo. Traini ruba e sigla il 78-77 a 3 e 36 dalla fine. Per due minuti non segna più nessuno, Kinsey rimette avanti i siciliani a 1 e 28 dalla fine, è ancora Diop a replicare per la Reale Mutua. Querci gela il Pala Gianni Asti con la tripla del 80-82 a 48'' dalla fine, l'uno su due di Diop lascia a Capo D'Orlando il possesso decisivo, Laganà si conquista un giro in lunetta a 18'' dalla fine, con cui fissa il 81-84. La Reale Mutua libera bene Traini, il ferro sputa la tripla del pareggio. Lucarelli chiude ogni discorso dalla lunetta, l'Orlandina sbanca Torino.

 

REALE MUTUA BASKET TORINO – ORLANDINA BASKET: 81-85

 

Torino: Alibegovic 5, Marks 13, Cappelletti 13, Cassar NE, Campani, Ianuale NE, Pinkins 24, Toscano, Castellino NE, Reggiani NE, Traini 2, Diop 24. All. Cavina, ass. Iacozza e Spanu

 

Orlandina: Galipò 2, Johnson 6, Mobio 10, Querci 9, Ani, Laganà 18, Bellan 6, Kinsey 16, Donda 4, Lucarelli 14. All. Sodini, ass. Sussi e Angori

 

Torino, 29/12/2019

Ufficio Stampa

Reale Mutua Basket Torino

Notizie correlate