Nasce la "Basket Torino Strength and Conditioning Academy"

09 ago 2023

Reale Mutua Basket Torino è felice di annunciare la nascita della “Basket Torino Strength & Conditioning Academy”, un percorso di formazione unico e innovativo per studenti che aspirano a diventare preparatori fisici nella pallacanestro.

Questo progetto è nato in convenzione con la SUISM di Torino per sviluppare un nuovo modulo di tirocinio per studenti del secondo e terzo anno.

Il percorso, ideato da Roberto Marocco, preparatore fisico del club gialloblù, comprenderà una prima fase di formazione teorica, alla quale seguirà una fase pratica per apprendere sul campo le metodologie proposte da Basket Torino per migliorare la prestazione sportiva dei propri atleti.

La fase di applicazione pratica del percorso si estenderà dalle giovanili fino alla prima squadra, grazie alla costante interazione con Franco Ciani, capo allenatore della squadra di Serie A2, e Francesco Raho, responsabile del settore giovanile.

Dopo una prima fase di colloqui, sono stati individuati i primi otto studenti preparati ed ambiziosi per la stagione inaugurale di questa iniziativa.

“Basket Torino Strength & Conditioning Academy è un progetto che permetterà a giovani studenti di vivere da vicino il mondo gialloblù e al tempo stesso di coltivare la loro passione,” dichiara il presidente David Avino. “Proprio la passione e l’ambizione degli studenti, unite alla preparazione di Roberto Marocco e Andrea Filippi, saranno il vero motore di questa iniziativa. Siamo fermamente convinti che da questa idea si possa sviluppare una vera e propria accademia che continuerà a crescere negli anni a venire.”

“Sono davvero entusiasta per l'evoluzione di questa iniziativa,” dichiara Roberto Marocco. “Il grazie più importante va al Presidente David Avino che ci sostiene dall'inizio, ai professionisti che ruotano intorno alla prima squadra e ad Andrea Filippi che seguirà l'attività di formazione in prima persona. Credo che l'aspetto più interessante di questa iniziativa sia l'applicazione pratica di quanto si studia sui libri e nei corsi. I nostri studenti potranno mettersi in gioco, partecipando ai processi di programmazione e conduzione degli allenamenti. Vorrei ringraziare anche Paolo Moisè e Maria Caire, docenti presso la SUISM di Torino, entrambi mentori fondamentali per lo sviluppo di questa idea.”

Notizie correlate