Esperienza "positiva" con il Green Team per Matteo Schina

05 lug 2023

Un’esperienza “positiva”, quella appena conclusa da Matteo Schina con la nazionale Azzurra – anzi, “Green”. Il giovane playmaker nativo di Trieste, fresco di rinnovo del contratto con la Reale Mutua Basket Torino, ha trascorso una settimana a stretto contatto con lo staff tecnico della nazionale italiana, partecipando prima al raduno e poi alla trasferta in Spagna con il “Green Team” (la nazionale sperimentale).

Sotto la guida di coach Edoardo Casalone, assistente di Gianmarco Pozzecco nella nazionale maggiore nonché ex capo allenatore di Basket Torino nella stagione 2021/22, Schina e il “Green Team” hanno affrontato la formazione Under 22 della Spagna in due incontri amichevoli il 3 e il 4 luglio.

I due test si sono rivelati molto equilibrati, con gli spagnoli che si sono imposti nel primo atto per 86-83 e gli Azzurri che invece sono riusciti a riscattarsi nel secondo appuntamento di 24 ore dopo, conquistando la vittoria per 84-86.

Schina, classe 2001, ha avuto la possibilità di mettere in mostra le sue qualità in entrambi gli incontri, dando il suo contributo quando chiamato in causa uscendo dalla panchina. Nella prima amichevole ha scritto nel tabellino cinque punti ed altrettanti assist in 18 minuti di impiego, mentre è risultato determinante nella vittoria del giorno dopo sfiorando la doppia-doppia con 9 punti e 10 assist. Sua è stata la tripla importante del +1 italiano nei minuti decisivi dell’incontro.

“È stata un’esperienza positiva che ci ha dato la possibilità di lavorare e confrontarsi con lo staff della nazionale maggiore, e quindi di apprendere lo stile di gioco e il loro modo di preparare le partite,” ha dichiarato Schina di ritorno dalla trasferta. “Prima di tutto però si sono voluti soffermare sul fatto che il basket è divertimento a tutti i livelli e che non bisogna mai scordare questo particolare.”

Adesso Schina non vede l’ora di tornare a Torino ed è entusiasta di poter dare nuovamente il suo contributo, arricchito dall’esperienza azzurra appena vissuta.

Notizie correlate